Hubert de Givenchy (1927)

Debutta nella moda nel 1952 dopo avere lavorato negli atelier di Fath, Piquet e Schiaparelli.
All’anno successivo risale l’incontro con Audrey Hepburn, l’attrice che vestirà abiti Givenchy dentro e fuori la scena. Ammiratore di Balenciaga, che considerava un maestro per creatività e tecnica, ne eredita la clientela prestigiosa nel 1968.
Nel 1988 si ritira dall’attività vendendo maison e marchio al gruppo LVHM.