Gli archivi raccontano la moda: testimonianze, immagini e suggestioni

 

Giornata di studi

Museo Boncompagni Ludovisi per le Arti decorative, il Costume e la Moda
Via Boncompagni, 18
Roma, 22 aprile 2010


Per la “XII Settimana della Cultura” la Soprintendenza Archivistica per il Lazio e il Museo Boncompagni Ludovisi, in cooperazione con l’Associazione Nazionale Archivistica Italiana e nell’ambito del Progetto Nazionale “Archivi della Moda del ‘900”, organizzano una Giornata di Studi dal titolo “Gli Archivi raccontano la Moda. Testimonianze, immagini e suggestioni”.

Un incontro per raccontare la vita dei protagonisti che hanno ispirato la Cultura della Moda del XX secolo.

Attraverso i numerosi materiali d’archivio, fotografie, filmati, testimonianze orali e proiezioni si snoda il racconto di personalità che hanno caratterizzato un’epoca con il loro stile e con il loro lavoro, di cui è presente ancor oggi viva testimonianza e attiva prosecuzione.

È la storia dell’Alta Moda Italiana raccontata attraverso la vita di personalità come quella di Irene Galitzine, di Fernanda Gattinoni, delle Sorelle Fontana e di Roberto Capucci. Un’occasione per conoscere l’aspetto artistico e culturale di una società in fermento, che ha visto protagoniste, negli anni cinquanta e sessanta, la soprintendente della Galleria nazionale d’arte moderna e critica d’arte Palma Bucarelli e la scrittrice e giornalista Irene Brin, e quindi, nei decenni più recenti, Adriana Berselli, nota costumista attiva nell’ambito cinematografico, teatrale e televisivo.

È il racconto della vita culturale della seconda metà del secolo scorso, che vede anche la nascita della formazione italiana nell’alta moda attraverso le sue prime Accademie e l’esperienza delle loro fondatrici, Alba Toni Koefia e Rosana Pistolese.

Molteplici le testimonianze e gli approfondimenti, con gli interventi di: Bianca Maria Piccinino, studiosa e prima giornalista di moda italiana Rai; Bruno Piattelli, storico e stilista d’alta moda uomo; Alessandra Spalletti, per Irene Galitzine; Luisida Calligaris Papa, per Sorelle Fontana; Antonella De Simone, per Brioni; Stefano Dominella, per Maison Gattinoni; Luca Litrico, per Atelier Litrico; Teresa Allegri e Maria Di Napoli, per Sartoria Annamode.

Verranno proiettati: in mattinata, il video sull’opera di Roberto Capucci interpretata dai fotografi Sham Hinchey e Marzia Messina, e il lungometraggio Roman Holiday #968 di Giuseppe Convertini; nel pomeriggio, il film L’abito di domani. Storia della moda nel tempo di Giovanna Gagliardo, prodotto dall’Istituto Luce.

La Soprintendenza Archivistica illustrerà il proprio ruolo di coordinamento del Progetto Archivi della Moda del ‘900 nel Lazio ed i relativi interventi di censimento, tutela e valorizzazione.

Collaborano all’iniziativa la Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia – Biblioteca Luigi Chiarini, l’Accademia Internazionale d’Alta Moda e d’Arte del Costume Koefia, l’Accademia di Costume e di Moda (Roma), la Fondazione Roberto Capucci, Cinecittà Luce spa – Archivio cinematografico dell’Istituto Luce.

Abstract degli interventi: