Bertoli Franco

1910 - 1960

Franco Bertoli nasce nel 1910. Comincia la sua attività come creatore di borsette nel piccolo atelier in via Manzoni, a Milano. La sua vocazione si manifesta molto presto, quando inizia a confezionare abiti molto fantasiosi, che conquistano velocemente il gusto degli americani.
Le creazioni di Bertoli, caratterizzate sin da subito da una grande creatività, si affinano durante gli anni dell’autarchia e della guerra, quando si trova costretto a sopperire alla mancanza di materiali: riesce in tal modo a trasformare un’apparente limitazione in una risorsa.
Nel febbraio del 1951 partecipa, insieme a Emilio Pucci, Giorgio Avolio e alla Tessitrice dell’Isola, alla sfilata che segna la nascita della moda italiana.
L’evento, svoltosi davanti a compratori americani, si tiene presso la sala di Villa Torreggiani, a Firenze.
Alla sua morte (1960), l’attività viene proseguita dal figlio Enzo fino al 1995.